IN PRIMO PIANO

Informatica - About ASUS

Enza Garipoli
Direttore responsabile

   SiciliaMillennium.it - www.siciliamillennium.it - 10 maggio 2009     Prima Pagina:       GIORDANIA - PAPA BENEDETTO XVI IN TERRASANTA              
home - cultura&spettacoli - medicina new - informatica - turismo - archivio - link - credits - ricordi

LO SPECIALE SUL TERRIBILE SISMA CHE HA FERITO L'ABRUZZO ED IL CUORE DEL MONDO

Turismo online
Service
Catania Airport

Maggio 2009

..............per saperne di più


 La vostra vetrina su Internet

PUBBLICITA' ONLINE
SiciliaMillennium.it

reclame@siciliamillennium.it
....................................
.... di più 


Il sito di Anna Mauro

Il Teatro, le Regie, l'Arte di



www.annamauro.it

     Almanacco
 

...............................


   Misura d'Amore

Il supplemento culturale:
Misura d'Amore

 

.................................. entra


SiciliaMillennium.it 2008

 Home
 Medicina&Salute
Old
&Salute
 Informatica
 Ricordi new
 Link
 Sicilia
 
CATANIA - MORTO IL "VECCHIO CON LA BICI":
 
Gli ITALIANI SI SENTONO BENE, MA FANNO POCO SPORT
 I Luocchi “Storia di vita e di       santi" di Aldo Reina

 "I LUOCCHI", DI ANNA MAURO: ANTEPRIMA travolgente di Enza Garipoli

 Madonna della Buona Nuova

 

 

..............................


© sicilia millennium 2008
   tutti i diritti riservati


   
 

 

 

 

CABARET

20 maggio 2009

www.siciliamillennium.it

Palermo - “Ogni fegatino di mosca è sostanza” Elettrizzante Cabaret Teatrale di Anna Mauro
di Aldo Reina


SALVO RUBINO, PINELLA BARONE E SILVANA SARDINA
 

PALERMO - Il primo caldo della stagione incalza, la serata è torrida e le condizioni climatiche non sono certo ideali per asserragliarsi nella platea del Teatro Crystal. Tuttavia il programma è allettante, “Ogni fegatino di mosca è sostanza” rientra nel novero degli spettacoli da non perdere, e in fondo vale la pena rischiare un’ipotetica e fastidiosa traspirazione pur di accendersi in una risata intelligente. Sicché il pubblico non diserta lo spettacolo, sciorina nella sala con buona predisposizione al sorriso, si spengono le luci della sala: inizia lo show.
Il gran giullare, Benedetto Raneli, si caracolla sul proscenio con inusitata energia, attrae gli spettatori con l’istinto del clown e la scambievolezza del buon umore fluidifica da subito. L’Attore è maestro d’arguzia e ironia, è brillante e anche bello nella sua gestualità esclusiva, coinvolge e diverte immediatamente il pubblico, le prime risate squarciano la tensione del primo approccio, gli applausi spontanei fermentano come un buon lievito il prosieguo dello spettacolo.
Segue un’esilarante sarabanda di umorismo a tutto tondo, personaggi, caratterizzazioni, sketch, lazzi, contestualizzazioni sensibilmente comiche con un tenore prettamente teatrale, mai fine a se stesse, rivolte piuttosto al sociale: riflessi della vita di ogni giorno.
Ci assale “l’Esaurito” – Salvo Rubino – con le sue manie, le sue paure, la sua prorompente inadeguatezza ad affrontare la vita e quello che ne consegue, emarginato come individuo e come genitore. Rubino si esibisce in diversi quadri artistici, con monologhi farseschi irresistibilmente comici per quante le frustrazioni che affastella nel suo quotidiano esistere, come padre del bullo, come disadattato quanto e più del figlio, nel confronto con la psicologa della scuola.
Inutile ribadire la valentia di Salvo Rubino, il quale in questa piece esprime il meglio di sé e palesa una maturazione artistica e una vena comica di altissimo livello.
Simonetta Genova si esibisce nel doppio ruolo di – Suora – e – Insegnante di sesso -. L’apparente insostenibilità fra i due personaggi, mistico/edonista, trova la sua ragione d’essere nel corso della rappresentazione: la suora partecipa ad un concorso di bellezza per religiose (esistono anche quelli, purtroppo), lo vince, quindi, conquistata dalla gloria dell’effimero abbandona i voti e si dà ad altra vita.
La metafora è evidente, segna il prevalere dell’apparire sull’essere, specchio, ahinoi, della “religione” dei nostri tempi. Naturalmente il “gioco” dell’autrice non ha funzione moralistica, piuttosto la gag è incentrata sulla resa speculativa dell’azione umoristica, dovuta al repentino cambiamento del soggetto, che sul piano artistico risulta adeguato grazie alla recitazione esuberante, gioiosa e professionale della Genova.
Con “La Sfigata” – Daniela Melluso - fa il suo ingresso in scena. Immaginate una donna vestita di nero, triste e sconsolata, addobbata con una caterva di collane con immagini mascoline sparse per il petto, miseri avanzi dei de cuius sottratti alla sua passione dall’infelice destino.
Aggiungete classe, talento e ardore e con questi cospicui ingredienti, tuttavia, sarete appena in grado di lambire ciò che ne viene fuori. Il risultato è esilarante! Daniela Melluso entra nel personaggio con una naturalezza inquietante, dipana il monologo fra sussurri e grida, con una sinfonia di motteggi, espressioni, alti e bassi che aizzano all’euforia. La nostra interviene in altre scene dello spettacolo registrando notevoli tassi di amena ebbrezza, indubbiamente un’attrice poliedrica e di straordinaria presenza scenica.
Altra scena, altro personaggio, è la volta “dell’insegnante di lettere” - Pinella Barone -. Attrice e personaggio sono un duo inscindibile, anzi un unicum, perché in realtà Pinella Barone non entra nel personaggio, è personaggio essa stessa. Incredibile l’energia che sprigiona mentre recita, è un ciclone, un carro armato che spara battute a tutto spiano e ammazza di risate.
Irresistibile la scenetta scolastica con il bullo, con una sequenza di analisi illogiche sulla lingua italiana deliziosamente spassose.
Silvana Sardina – nel parte della psicologa – recita con la consueta professionalità, il ruolo non le consente di divagare e tuttavia la sua presenza ha valenza recitativa notevole, ora da spalla al comico di turno, ora nell’esposizione di tematiche sociali con piglio serioso e compassato che dà la stura alle battute più disparate del referente attore.
Infine, il Bullo – Davide Di Meglio -. Cosa dire di questa giovane certezza, se non che è un attore comico nato. Impressionante nella mimica, nella capacità di essere personaggio, nell’istinto estroverso di interagire con il pubblico. Il ruolo del Bullo non era facile da rappresentare, viste le implicazioni sociali ed esistenziali insite nel personaggio, e tuttavia è riuscito ad esprimere una recitazione realista, con schiamazzi faceti che si attillavano ad un linguaggio e ad una gestualità a tratti sboccate, ciononostante mai volgari, ed alcune espressioni serie e malinconiche che ne lampeggiavano la complessa interiorità.
Due ore di puro divertimento e allegria. Applausi a scena aperta.



 

.......................................................................


Altre notizie

....................................vai all'archivio

 

  Lettere al direttore

   

 Eventi, cinema, sport, enti, istituzioni


 aprile 2009


MASCALUCIA (CATANIA) - Intimidazione Roccella - Solidarieta' di Fabio Cantarella
 

......................................per saperne di più


 aprile 2009


CATANIA - MERCE RUBATA AL MERCATINO DELLE PULCI DI PIAZZA GRENOBLE, DENUNCIATO RICETTATORE
di Enza Garipoli

.......................................per saperne di più


 aprile 2009


CATANIA - Ambiente, in fiamme 40 nuovi cassonetti per la raccolta differenziata
 

......................................per saperne di più


 aprile 2009


CATANIA - IN PAGAMENTO L’INTEGRAZIONE DEL CANONE DI LOCAZIONE
 

........................................per saperne di più


10 aprile 2009

L'AQUILA  -  Sciacallaggio, assolti i 4 romeni Accusati di tentato furto in casa di un anziano sfollato 
 

..........................................................di piu'


 10 aprile 2009

L'AQUILA  -  Sisma Abruzzo, I NOMI DELLE VITTIME PUBBLICATI SUL SITO DELLA REGIONE ABRUZZO
 

..........................................................di piu'


marzo 2009


CATANIA -  Dopo Roma e Milano, dal 28 marzo Egyptair apre una base all'aeroporto di Catania con tre collegamenti diretti di linea per Il Cairo, Luxor e Sharm
di Alfio Pizzone

.......................................di piu'


 17 marzo 2009

CATANIA -  Palazzo della Cultura (ex convento di San Placido, via Museo Biscari 5), incontro “Omaggio a Bonaviri” il 19 marzo

..........................................................di piu'


 17 marzo 2009

MONREALE (PALERMO) - UT POESIS PICTURA ET IMAGO, OMAGGIO A TOMMASO ROMANO

..........................................................di piu'


  .

 




SiciliaMillennium
 Fondato nel febbraio 2001
progetto grafico Edizioni Steri -  2004 - 2005
progetto editoriale-impaginazione: Enza Garipoli
© sicilia millennium 2009
All rights reserved - Tutti i diritti riservati 

- --