IN PRIMO PIANO

 

Enza Garipoli
Direttore responsabile

 

   SiciliaMillennium.it - www.siciliamillennium.it - MAGGIO 2012       Prima Pagina:    19 MAGGIO 2012 - Brindisi: morta studentessa in grave attentato dinamitardo davanti istituto intitolato a Francesca Morvilo, perita venti anni or sono con il marito Giovanni Falcone e la scorta                             
home  - spettacoli - medicina - informatica - turismo - archivio_2012- link - credits - ricordi - cultura
ATENEO PALERMITANO

 SICILIAMILLENNIUM
2 aprile 2005 - 2 aprile 2012
IN MORTE DEL BEATO PAPA GIOVANNI PAOLO II
di Enza Garipoli
GLI ULTIMI GIORNI DEL PAPA PIU' AMATO DELLA STORIA

Giugno 2012

..............per saperne di più


 La vostra vetrina su Internet

PUBBLICITA' ONLINE
SiciliaMillennium.it

reclame@siciliamillennium.it
....................................
.... di più 


   Misura d'Amore, il Sito

Il supplemento culturale:
Misura d'Amore.it

 

.................................. entra


SiciliaMillennium.it

 Home
 Medicina&Salute
Old
&Salute
 Informatica
 Ricordi new
 Link
 Sicilia
 new cultura

Il sito di Anna Mauro


Il Teatro, le Regie, l'Arte di



www.annamauro.it

...............................


 
I Chiostri del tempo di Colombo
 

TURISMO IN SICILIA e... non solo


Sicily District

....................................di più



 

 

..............................


© sicilia millennium 2012
   tutti i diritti riservati


   
 

 

 

 

IMU

9 giugno 2012

www.siciliamillennium.it 

LETTERE AL DIRETTORE

Catania –  IMU, CONSIDERAZIONI E PROTESTE

UNA "TASSA DI SCOPO" ANOMALA

un'INGIUSTIZIA che inneschera' la "bomba" DELLA GHETTIZZAZIONE DEL CONTRIBUENTE SVANTAGGIATO
 


CATANIA
– L’Imu per la prima casa per come viene proposta oggi non sembra sia stata partorita nel pieno rispetto dei dettati costituzionali, e neppure da principi di equità e moralità.

 E’ una tassa che, infatti, non è proporzionale al reddito di ciascun contribuente e, cosa ancor più scandalosa, viene fatta pagare anche alle categorie maggiormente disagiate del paese: ai disoccupati, inoccupati, e ai senza reddito, che sono in possesso solo dell’abitazione ove risiedono e abitano, in case sicuramente non di lusso, persone che tralaltro non hanno al mondo nessun aiuto o alcun sostegno dallo Stato. Persone considerate da quest’ultimo più che esseri umani, a dir poco materiale ingombrante per la società (si ritorna in un certo preoccupante senso ai tempi del nazionalsocialismo?)

La mancanza del rispetto dei dettati costituzionali, in riferimento ai soggetti più deboli, fa di una Democrazia apparente una dittatura di fatto ma delle peggiori, in quanto, per assurdo, nelle “migliori” dittature, vedesi l'esempio di “Cuba”, i cittadini vi hanno, se non altro, assicurato dallo Stato il necessario per la propria sopravvivenza e salute.
Riguardo allo Stato italiano si può affermare che non si sia fatto carico sufficientemente, come in alcuni paesi europei più civili invece accade, dei soggetti più disagiati pur perpetrando nel tempo sperperi vergognosi con il denaro dei contribuenti.
L’attuale classe dei ministri, che è alla base del governo tecnico Monti, sembrerebbe mantenere le stesse indegne posizioni del passato, a discapito dei cittadini che soffrono, si uccidono e si disperano, anzi…. vessandoli e pretendendo che paghino l’impossibile. Tutto ciò potrebbe definirsi “un modus facendi estorsivo”. Sarebbe opportuno, a dir poco, che si facciano subito da parte perché hanno ridotto questo Paese al lumicino. Non possono, malgrado lo sdegno del popolo italiano (tranne da parte di coloro i quali hanno ricavato benefici da questo sconcio andazzo!) continuare a restare arroccati al loro potere in modo ingordo, poiché gli italiani non tollerano più gli intrighi di potere e il loro indegno arricchimento, il loro scialacquare, il loro sadico e a volte sofisticamente palesato cinismo che hanno portato la fascia debole dei cittadini a soffrire sempre più, la fascia media ad affondare e la fascia dei ricchi a continuare ad arricchirsi senza fine.
E sembra alquanto strano che il governo Monti stia attuando un tipo di strategia legislativa che anziché condurre alla vera ripresa e rinascita e crescita del Paese, porti allo “sprofondamento” generale. Ciò è stato affermato dai migliori economisti, anche premi Nobel.
Quindi, tutto questo inquieta e suona alquanto strano al popolo italiano, che è stato già vessato e danneggiato nel tempo dalle varie caste politiche che si sono succedute nelle varie legislature e sta pagano un conto che non può più pagare e che così continuando questo governo lo affonderà.
Fermo restando che la classe politica – se avesse avuto l’intenzione di mettere una pietra sopra su quanto di nefasto, indegno e deludente aveva fatto fino ad oggi – sicuramente avrebbe dovuto dare un esempio, un segnale, anche i furbetti l’avrebbero fatto, di ricominciare a partire da essi stessi riducendosi notevolmente, a dimensioni “umane”, gli stipendi, i privilegi e tutti gli sprechi indecenti riconducibili alla loro carica. E inoltre attuando la riduzione drastica della spesa pubblica ed eliminando tutto il “torbido” della gestione della suddetta spesa.
Ma, forse, costoro non lo attuano non solo perché il torbido fa parte della consistenza del loro potere, con il quale, con arroganza, continuano a marciare… hanno continuato e continuano a marciare in modo nefasto e indegno e lo faranno fino all’atterramento del Paese Italia sconvolgendo la vita e la psiche del popolo italiano.
Ciò, comunque, è molto pericoloso per tutti. I corsi e ricorsi storici ce lo insegnano. A questo punto, per ovvi motivi, è bene che scelgano loro stessi di farsi da parte immediatamente.

Lettera firmata

I CONSUMATORI CONTRO L'IMU
Si contesta innanzitutto come l’Imu, che è una “tassa di scopo”, sia stata decisa contro la legge e senza la previa individuazione delle precise opere pubbliche che l’imposta dovrebbe andare a finanziare, in palese violazione della normativa vigente. Il COMITATO VITTIME DELL'IMU. presieduto da Tanasi, contesta poi il fatto che l’Imu vada a colpire, senza alcuna distinzione, ogni possessore di immobile, senza tenere conto della reale “capacità contributiva”, spesso decisamente bassa come nel caso di soggetti titolari di pensione e/o precari. Violato anche l’art. 47 della Costituzione Italiana, dal momento che l’imposta non solo costituisce un deterrente per l’accesso al risparmio popolare ma lo impedisce del tutto per coloro che sono proprietari di beni immobili.


 

 




 

 

 

Altre notizie

....................................vai all'archivio 2008

 

  Lettere al direttore: direttore@siciliamillennium.it


   

 Giornalismo, cinema, sport, enti, istituzioni


LA PAGINA DEL DIRETTORE - Lettere 


 

 8 maggio 2012

La scuola in primo piano

IN BILICO I DOCENTI DI SOSTEGNO PRECARI:

Chiedono il ripristino delle cattedre precedentemente tagliate dalla riforma Gelmini

la protesta degli insegnati di sostegno precari:
"a rischio la riconferma nomine prossimo anno, per effetto decreto direttoriale n. 7 16/04/2012"
di Enza Garipoli
 

...........................................per saperne di più


8 maggio 2012

L'ACCORPAMENTO DELLE SCUOLE ITALIANE: UN MOSTRO MANGIAPOSTI DI LAVORO, UN'ALTRA INGIUSTIZIA A SPESE DEI LAVORATORI
di Enza Garipoli
 

.....................................per saperne di più


21 novembre 2011

A BRESCIA UN INCONTRO PER CONOSCERE I FARMACI EQUIVALENTI il 22 novembre

BRESCIA -
Martedì 22 novembre in piazza Della Loggia a Brescia nuova tappa della campagna educazionale promossa da Teva Italia “Equivalente. Conosci e scegli i farmaci equivalenti”. L’iniziativa è resa possibile grazie al contributo di Teva Italia, azienda leader nella produzione di farmaci equivalenti e nasce per dare una corretta informazione su questi farmaci, affinché i cittadini si avvicinino con maggiore fiducia al loro utilizzo.

”si e' iniziata a marzo la campagna "teva Italia"  per far conoscere i farmaci equivalenti: risparmio e salute per tutti gli italiani 
 

................................................. per saperne di più


Poetry Corner  2011


ABSOLUTE LOVE (Misura d'Amore), l'e-book di Vincent G. Barrett
potete ordinarlo mandando una mail a cultura@siciliamillennium.it

La prefazione  di Mino Milani: "Chi lamenta che non si scriva e non si racconti più d'amore, può trovare quanto va cercando in questo intenso libro di Vincent G. Barrett; costruito fuori da ogni convenzione: prosa e versi s'alternano (meglio direi si compenetrano)"...


 Poesie da Misura d'amore:
- Misura d'Amore (prefazione di Mino Milani)
- Misura d'Amore (poesia)

- Acitrezza
- Per tutto il mese il sole
- Mio inferno irrinunciabile

 

................................................. per saperne di più


  .

 




™SiciliaMillennium
 Fondato nel febbraio 2001
progetto grafico Edizioni Steri - Enza Garipoli Edizioni
progetto editoriale-impaginazione: Enza Garipoli
© sicilia millennium 2001 - 2012
All rights reserved - Tutti i diritti riservati  --