IN PRIMO PIANO

Informatica - About ASUS

Enza Garipoli
Direttore responsabile

   Sicilia Millennium - www.siciliamillennium.it - 14 ottobre 2009     Prima Pagina:       ROMA - BERLUSCONI: A DICEMBRE COMINCIA LA COSTRUZIONE DEL PONTE SULLO STRETTO DI MESSINA              
home  - spettacoli - medicina - informatica - turismo - archivio - link - credits - ricordi - new cultura
 

 

Ottobre 2009

..............per saperne di più


 La vostra vetrina su Internet

PUBBLICITA' ONLINE
SiciliaMillennium.it

reclame@siciliamillennium.it
....................................
.... di più 


   Misura d'Amore

Il supplemento culturale:
Misura d'Amore

 

.................................. entra


SiciliaMillennium.it

 Home
 Medicina&Salute
Old
&Salute
 Informatica
 Ricordi new
 Link
 Sicilia
 


FRANCESCA PATANE'

 new cultura

MORTO MIKE BONGIORNO

SILVIO BERLUSCONI "SANTO SUBITO"

“Ogni fegatino di mosca è sostanza”
catanesi alla "scoperta" del Salento

 IL SISMA CHE HA FERITO L'ABRUZZO

 PADOVA - SCOPERTO GENE BLOCCA METASTASI

 MORTO LO SCRITTORE  BONAVIRI,

I dipendenti P. A. sono tutti fannulloni?

L'ARS approva riforma sanitaria

 I Luocchi “Storia di vita e di       santi" di Aldo Reina

"I LUOCCHI", DI ANNA MAURO: ANTEPRIMA travolgente di Enza Garipoli

 ROMA - Protocollo di Palermo sulla tratta

Rassegna “Tutti in scena”,

 RIFORMA INTRAMOENIA

“Il martirio di Agata

Gli ITALIANI SI SENTONO BENE

  COLUMBUS DAY ALL'ITALIANA

 Madonna della Buona Nuova


Il sito di Anna Mauro

Il Teatro, le Regie, l'Arte di



www.annamauro.it

...............................


 

 

..............................


© sicilia millennium 2009
   tutti i diritti riservati


   
 

 

 

 

Ricerca

30 ottobre 2009

www.siciliamillennium.it                                                                           

VENEZIA - Assegnato alla dott. Ilaria Capua il premio “Grande Ippocrate” per il Ricercatore medico dell’anno, dall’Unione Nazionale Medico Scientifica d’Informazione, riconoscimento che premia il connubio tra le capacità scientifiche e quelle di comunicazione

 

VENEZIA - Ad Ilaria Capua, il premio “Grande Ippocrate per il ricercatore medico dell’anno”

Seconda edizione del Premio che, ideato da Unamsi e sostenuto da Novartis Farma, conferisce un riconoscimento al ricercatore medico che si è distinto oltre che per la qualità della sua ricerca, per l’attenzione alla comunicazione verso i media.

Con la premiazione di Ilaria Capua nella sala Mario Baratto dell’Università di Ca’ Foscari a Venezia si tiene oggi la seconda edizione del premio Grande Ippocrate per il ricercatore medico dell’anno. Il premio viene consegnato alla ricercatrice dall’assessore alle Politiche dell’Istruzione e della Formazione Elena Donazzan. Il premio, del valore di 10.000 euro, viene assegnato alla ricercatrice dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie di Legnaro (Padova) dalla giuria composta da Adriana Bazzi del Corriere della Sera, Francesco Brancati (agenzia ANSA) in rappresentanza dell’UNAMSI, dai professori Silvano Adami, professore ordinario di Reumatologia dell’Università di Verona, e Leonardo Fabbri, professore ordinario di Malattie respiratorie dell’Università di Modena e Reggio Emilia, membri indipendenti e, in rappresentanza di Novartis, da Angela Bianchi, Responsabile Comunicazione, e Paola Castellani, Responsabile della Direzione Medica, membri senza facoltà di voto.
La giuria ha deciso di premiare Ilaria Capua, Capo del dipartimento di Virologia presso l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie, con questa motivazione: “Per aver saputo coniugare l'importante e complessa attività di ricercatrice, responsabile dell'Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie di Legnaro (Padova), con un costante duplice impegno: nella comunicazione dei dati scientifici e nella divulgazione al grande pubblico delle conoscenze sui virus animali e sulle gravi conseguenze derivanti dalla loro trasmissione all'uomo.
La dottoressa Capua, che ha condotto e vinto una strenua battaglia per garantire a tutta la comunità scientifica internazionale il libero accesso alle sequenze dei geni dei virus influenzali, ha infatti sempre dimostrato disponibilità nei confronti dei rappresentanti dei media e attenzione alle loro esigenze”.
L’Assessore alla formazione, Elena Donazzan, complimentandosi con Ilaria Capua per il riconoscimento sottolinea che: “Questo non può essere che l'ennesimo motivo d'orgoglio per noi, dopo l’inserimento di Ilaria Capua dalla rivista americana di scienza e tecnologia "Seed Magazine" tra le 5 "menti Rivoluzionarie" del 2008" e dopo l’invito, quale "mente, sorprendente”, al secondo appuntamento di Venice Session, evento che raduna le "menti sorprendenti italiane" intorno al tema del futuro e della sua narrazione, e che è riservato a pochi selezionati tra i più diversi ambiti del sapere.
Donazzan ricorda come: "Questa donna ha scelto di rimanere in Italia a svolgere il suo ruolo di ricercatrice invece di spostarsi all'estero come hanno fatto in tanti, e oltretutto, operando in una struttura pubblica. Un Istituto, che da quando è passato dallo Stato alla Regione, ha incrementato le ricerche e portato gli utili da 157 milioni di lire a 2 milioni e 600 mila euro".
Ilaria Capua ringraziando le Autorità e la giuria del premio per questa attestazione di stima professionale e personale afferma: ”Sono orgogliosa di essere una testimonianza dell’eccellenza che si può raggiungere nell'ambito del servizio sanitario nazionale italiano, e spero che questo riconoscimento rappresenti uno stimolo soprattutto per le giovani ricercatrici che si interrogano sulla possibilità di investire nel futuro lavorativo senza dover rinunciare alla sfera affettiva”.


La tavola rotonda ‘L’informazione crea la malattia?’
Le modalità di comunicazione tra i vari attori del sistema della salute sono uno dei punti nodali su cui da tempo si interrogano le diverse componenti che ne fanno parte.
Su questi argomenti si svolge, prima della premiazione, una tavola rotonda dal titolo “L’informazione crea la malattia?”, alla quale hanno partecipato i professori Leonardo Fabbri e Tiziano Vescovi (professore ordinario di Economia e gestione delle imprese dell’Università Ca’ Foscari di Venezia e direttore del master in comunicazione d’azienda – UPA Ca’Foscari), i giornalisti Adriana Bazzi (Corriere della Sera) e Francesco Brancati (Ansa). Il dibattito cerca di chiarire quale è il ruolo degli esperti e come si può informare in modo corretto facendo riferimento a fonti attendibili e senza cadere in scenari apocalittici, mettendo in luce quale deve essere il ruolo della ricerca nella comunicazione. In particolare si analizzano i motivi che conducono frequentemente i mezzi d’informazione ad essere poco attenti nei confronti di malattie che, pur coinvolgendo un gran numero di persone, vengono ignorate perchè poco mediatiche.



Il Premio Grande Ippocrate per il ricercatore medico dell’anno
Il premio, che ha l’obiettivo di sostenere la divulgazione scientifica nel nostro Paese attraverso i media, è stato ideato da Unamsi, Unione Nazionale Medico Scientifica d’Informazione, che raccoglie tra i soci un rilevante numero di giornalisti scientifici. Unamsi ha tra i suoi principali obiettivi la promozione della cultura medico - scientifica attraverso gli organi di stampa. Novartis Farma, che da tempo collabora con Unamsi per la promozione della comunicazione scientifica, ha sostenuto con un contributo educazionale il premio Grande Ippocrate, perché convinta dell’importanza di una chiara e corretta comunicazione scientifica rivolta al grande pubblico.
La scelta dei candidati al premio avviene attraverso le segnalazioni di giornalisti scientifici ed opinion leader ed ha lo scopo di individuare un ricercatore italiano che opera in un ente pubblico e che, oltre ad essersi distinto per la qualità della ricerca svolta, si sia dimostrato ottimo divulgatore, con proprie iniziative e anche attraverso un costruttivo rapporto con i rappresentanti dei media.
La giuria è formata da quattro membri indipendenti, che per quest’edizione sono stati: Adriana Bazzi del Corriere della Sera, Francesco Brancati (agenzia ANSA) in rappresentanza dell’Unamsi, i professori Silvano Adami, professore ordinario di Reumatologia dell’Università di Verona e Leonardo Fabbri, professore ordinario di Malattie respiratorie dell’Università di Modena e Reggio Emilia ed, in rappresentanza di Novartis, da Angela Bianchi Responsabile Comunicazione e Paola Castellani Responsabile della Direzione Medica, membri senza facoltà di voto.
La Giuria ha lavorato nella prima parte del 2009 e ha concluso i propri lavori nel luglio scorso. Tra tutte le candidature segnalate, i membri della giuria hanno poi ristretto il campo a cinque nomi per poi raggiungere l’unanimità sulla candidatura di Ilaria Capua.


Unamsi
L'Unamsi Unione Nazionale Medico Scientifica d'Informazione, è una libera Associazione senza fini di lucro, costituita in Roma più di 50 anni fa, il 13 luglio 1957, per iniziativa del suo primo Presidente, il professor Carlo Guidetti, e del professor Umberto Massa. Nei suoi oltre 50 anni di attività ha contribuito con varie iniziative, in Italia e all'estero, alla diffusione dell'educazione sanitaria mediante convegni e articoli su quotidiani e periodici. Suo attuale Presidente è Bruno P. Pieroni, giornalista professionista, direttore del mensile Medici Oggi, membro della New York Academy of Sciences e dell'American Association for the Advancement of Science. L'UNAMSI è la prima Associazione che in Italia si sia impegnata a trasmettere al pubblico le nozioni indispensabili per la tutela della salute individuale e collettiva, curando sempre di non suscitare allarmi inutili o speranze ingiustificate e mettendo di volta in volta in luce i problemi più attuali e le idee nuove più valide nei campi della prevenzione, della terapia e della riabilitazione. Ha ottenuto molti riconoscimenti, fra i quali la medaglia d'oro di benemerenza della Sanità Pubblica, nonché la medaglia d'oro di benemerenza del Comune di Milano. All'UNAMSI aderiscono circa 80 giornalisti professionisti e medici pubblicisti specializzati in campo biomedico. Ulteriori informazioni sono disponibili nel sito www.unamsi.it
Novartis
Novartis fornisce soluzioni terapeutiche in grado di far fronte alle esigenze, in continua evoluzione, dei pazienti e della società. Focalizzata interamente nelle aree in crescita del settore Salute, Novartis offre un portafoglio diversificato per meglio rispondere a queste esigenze - farmaci ad alto contenuto di innovazione, vaccini preventivi e dispositivi diagnostici, farmaci generici a costi competitivi, prodotti per automedicazione. Novartis è la sola azienda al mondo a detenere una leadership in tutte queste aree. Nel 2008, le attività in prosecuzione del Gruppo hanno registrato un fatturato di 41,5 miliardi di dollari e un utile netto pari a 8,2 miliardi. Circa 7,2 miliardi di dollari sono stati investiti in Ricerca & Sviluppo. Con sede a Basilea, in Svizzera, Novartis conta circa 99.000 collaboratori, in oltre 140 Paesi del mondo. Ulteriori informazioni sono disponibili nei siti www.novartis.it e www.novartis.com.



CHI E' ILARIA CAPUA

Ilaria Capua e' nata a Roma il 21 aprile del 1966, si è laureata in Medicina Veterinaria presso l’Università degli Studi di Perugia nel febbraio del 1989 ottenendo la votazione finale di 110/110 con lode. Nel 1991 si specializza in Sanità pubblica, Igiene degli allevamenti e delle produzioni animali presso l’università’ di Pisa e nel 2007 ottiene un Dottorato di Ricerca in Sanità Pubblica presso l’Università’ degli Studi di Padova.

Attualmente è Direttore del Centro di Referenza Nazionale, FAO ed OIE per l’Influenza Aviaria e per la Malattia di Newcastle, Centro di Collaborazione sulle malattie infettive nell’interfaccia uomo-animale e della Struttura Complessa Ricerca e Sviluppo presso l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie di Legnaro (PD). Nel 2000 ha sviluppato un sistema diagnostico chiamato “DIVA”- una strategia basata su una vaccinazione eterologa atta a combattere l’influenza aviaria. Tale strategia, la prima mai sviluppata per combattere l’influenza aviaria tramite vaccinazione, è stata riconosciuta ed approvata dall’UE e dall’OIE, ed e’ oggi proposta a livello internazionale come strumento di lotta ai virus influenzali animali.

Nel corso della sua carriera, in qualità di veterinario e di virologo, ha ottenuto il riconoscimento di esperto FAO e OIE per l’Influenza Aviaria e la Malattia di Newcastle.
Dal 1995 su richiesta della Commissione Europea, ha partecipato ad incontri ed a gruppi di lavoro sulle malattie virali dei volatili e mammiferi, fra cui Influenza Aviaria, Malattia di Newcastle, Afta Epizootica, Peste Suina Classica, Crimean-Congo Haemorrhagic Fever. In qualità di membro del gruppo di lavoro del “Scientific Committee on Animal Health and Animal Welfare” e successivamente del Panel dell’EFSA su Sanità e benessere animale, ha partecipato alla stesura di rapporti scientifici pubblicati dalla Commissione Europea sulle suddette malattie.

E’ attualmente membro dell’Advisory Group al Global Influenza Programme (GIP) dell’OMS, ed e’ stata recentemente nominata come leader di una delle cinque aree tematiche di ricerca dell’OMS per il “Global Research Agenda” sulle infezioni influenzali.

Partecipa agli incontri ed ai programmi svolti presso WHO, FAO, OIE e Commissione Europea riguardanti le emergenze sanitarie ed in particolare sull’emergenza di virus pandemici influenzali.

Nel 2005 è stata nominata coordinatore del progetto OFFLU, il network OIE/FAO sui virus influenzali animali con il compito di sostenere i Paesi in via di sviluppo e di mettere a disposizione esperti veterinari per sostenere gli sforzi della comunità scientifica internazionale e dell’OMS nell’emergenza pandemica.
Nel 2006 ha lanciato e costituito il Global Initiative on Sharing All Influenza Data (GISAID), un network internazionale per la condivisione on-line dei dati genetici del virus dell’influenza aviaria a fronte del rischio pandemia. L’appello per favorire l’analisi e lo scambio in tempo reale dei dati genetici disponibili relativi ai virus dell’influenza aviaria, è stato sottoscritto da ricercatori di oltre 70 Paesi tra cui 6 vincitori di Premio Nobel, ed è stato pubblicato sulla rivista Nature il 24 Agosto 2006. Grazie a GISAID, le sequenze genetiche dei virus influenzali animali ed umani sono raccolte ed archiviate e messe a disposizione della comunità scientifica per meglio comprendere i meccanismi di patogenicità e le dinamiche dell’epidemia.

Dal 2007 è stata nominata membro del Network Executive Committee istituito dal National Institute of Health (NIH/NIAID) negli Stati Uniti per la definizione delle linee guida e l’ottimizzazione delle attività dei sei Centri di Eccellenza istituiti negli USA per la lotta delle infezioni da virus influenzali.
Per il periodo 2006-2015 è Membro della European Technology Platform for Global Animal Health (ETPGAH) della Commissione Europea, che ha la funzione di identificare le priorità della ricerca scientifica nella Sanità Animale.

Il suo gruppo e’ coinvolto in numerosi progetti di ricerca nazionali ed internazionali. Attualmente coordina due progetti Europei, e’ partner di altri cinque e altri 3 di progetti di ricerca o sviluppo finanziati dalla FAO.

Dal 1997 è stata invitata in qualità relatore internazionale ad invito, ad oltre 70 congressi in Europa, Stati Uniti, America Centrale ed America del Sud, Africa ed Asia.

Dal 1990 ad oggi è stata autrice di più di 300 pubblicazioni, prevalentemente sulle malattie virali degli animali e sulle zoonosi tra cui lavori pubblicati su riviste internazionali, lavori presentati a convegni, editoriali, riviste e capitoli di libri. E’ coautrice di due libri di testo universitario sull’influenza aviaria.
Di recente ha pubblicato per la collana “ I mestieri della scienza” un libro per l’orientamento universitario dal titolo “Idee per diventare veterinario” edito da Zanichelli

Nel 2007 ha ricevuto il premio Scientific American 50, che viene assegnato ai 50 ricercatori migliori al mondo, e nel 2008 il premio “Revolutionary Mind” dalla rivista american Seed per il suo ruolo di leadership nella condivisione delle informazioni a livello internazionale
Nel 2009 le e’ stato assegnato il premio “Grande Ippocrate” per il Ricercatore medico dell’anno dall’Unione Nazionale Medico Scientifica d’Informazione, riconoscimento che premia il connubio tra le capacità scientifiche e quelle di comunicazione.
 



 

 





 

 


 



 

 

.......................................................................


Altre notizie

....................................vai all'archivio

 

  Lettere al direttore

   

 Giornalismo, cinema, sport, enti, istituzioni


 28 luglio 1953 - 16 settembre  2009


LUTTO NEL mondo del GIORNALISMO e della Cultura - FRANCESCA PATANE', GIORNALISTA E SCRITTRICE, PENNA FORTE CONTRO LA MALAUNIVERSITA' ITALIANA, E' DECEDUTA DOPO IMPIETOSA MALATTIa a soli 56 anni
Di Enza Garipoli e Quirino Paris

Francesca ci lascia il suo famoso e inimitabile giornale online
ATENEO PALERMITANO.it

.........................................per saperne di più


 20 settembre 2009

CATANIA - PUCCIO LA ROSA APPELLO ALLA DEPUTAZIONE NAZIONALE E REGIONALE PER RISOLVERE IL DRAMMA DEI PRECARI DELLA SCUOLA

........................................per saperne di più


16 settembre 2009

www.siciliamillennium.it
Nel pomeriggio i voli nell'aeroporto Falcone Borsellino di Palermo sono ripresi regolarmente-

PALERMO - SOSPESI I VOLI ALL'AEROPORTO CAUSA MALTEMPO
A TRAPANI, i voli sono stati cancellati per le forti raffiche di vento in pista
 

......................................per saperne di più


 1 agosto 2009

www.siciliamillennium.it

BASILIO - AstraZeneca PLC: primo semestre 2009 vendite globali in crescita dell’8% rispetto allo scorso anno 2008. Utile operativo +28%

............................................per saperne di più


 1 agosto 2009


MILANO - RATIOPHARM: i FARMACI EQUIVALENTI sono conosciuti da  9 ITALIANI SU 10
 

............................................per saperne di più


INFLUENZA A  2009

SNAMI: Un tavolo per l’informazione sulla pandemia

Le organizzazioni sindacali dei medici di medicina generale e dei pediatri di libera scelta si interfacceranno direttamente con un’Unità di crisi del Ministero, per diffondere senza distorsioni le posizioni ufficiali
 

.........................................per saperne di più


Scienza 2009

MILANO - EIACULAZIONE PRECOCE - APPROVATO ANCHE IN ITALIA IL PRIMO FARMACO ON DEMAND  PER IL suo TRATTAMENTO - DAL 1° LUGLIO DAPOXETINA IN FARMACIA

............................................per saperne di più


 Non dimenticare Abruzzo

L'AQUILA  -  Sisma Abruzzo, I NOMI DELLE VITTIME PUBBLICATI SUL SITO DELLA REGIONE ABRUZZO
 

..........................................................di piu'


  .

 




SiciliaMillennium
 Fondato nel febbraio 2001
progetto grafico Edizioni Steri -  2004 - 2005
progetto editoriale-impaginazione: Enza Garipoli
© sicilia millennium 2009
All rights reserved - Tutti i diritti riservati 

- --