Sicilia Millennium - scrivi al direttore  

SPETTACOLO&CULTURA

 

© sicilia millennium™
quotidiano telematico diretto da Enza Garipoli
tutti i diritti riservati
sicilia millennium... e ti affacci al mondo

 

indice delle notizie

 
     vai al supplemento culturale Misura D'Amore      
 

DA 50 ANNI I CANTI E LE DANZE DE "I FIGLI DELL'ETNA" DI RITA CORONA EMANUEL CALI'
CATANIA - Domani, 3 maggio 2006 alle 20.30 con ingresso gratuito, al Teatro Sangiorgi di Catania Spettacolo folkloristico de I Figli dell’Etna, di Rita Corona, per festeggiare il mezzo secolo di attività
di Enza Garipoli
2 maggio 2006


 RITA CORONA CON I FIGLI DELL'ETNA A TAORMINA IL 18 MARZO 2006

TAORMINA - Domani, 3 maggio alle 20.30, il gruppo folk-culturale «I Figli dell’Etna», fondato nel 1956 dalla signora Rita Corona Emanuel, si appresta a festeggiare i 50 anni di attività nella bella cornice del Teatro Sangiorgi. Imperdibile, quindi, l’appuntamento ad ingresso gratuito per tutti i catanesi e per tutti gli amanti della tradizione siciliana. Domani sera avranno modo di assistere a quello che sarà sicuramente uno spettacolo memorabile, patrocinato dall’Assessorato comunale alla Cultura, guidato da Giuseppe Maimone.
Saranno portati sulla scena i canti e le danze della nostra terra, ricalcando e rispettando le profonde usanze della Sicilia: canti di lavoro, corteggiamento, gelosia. E le melodie di terra e di mare si intrecceranno con leggende, tarantelle e controdanze. Si esibiranno una quarantina di artisti, vestiti con il costume che i contadini dell’Etna portavano nei giorni di festa. Abiti antichi, suggestivi e variopinti: di broccato per le dame e di velluto con la fascia rossa in vita per i cavalieri. Ad accompagnare i canti e le danze saranno i musicisti dotati degli strumenti popolari con i quali il contadino si accompagnava nei momenti di gioia e di dolore: il marranzano, il tamburello, «’u bumbulu». Le canzoni sono le stesse che venivano tramandate da padre in figlio e che sono state ritrovate e divulgate grazie al lavoro di abili etnologi e dal musicista Emanuel Calì, padre di Rita Corona, che oggi a 94 anni suonati, non nasconde la gioia e l’emozione di ricalcare quello stesso palcoscenico, del Sangiorgi, che vide l’esordio musicale del suo illustre genitore.
Il 18 marzo scorso, in un noto hotel di Taormina, per ricordare i 50 anni di attività de "I figli dell'Etna", alla signora Corona è stata consegnata una targa dal direttore del Westchester College di New York, prof. Carlo Sclafani, al termine di uno spettacolo ha suscitato grandissimo entusiasmo. L’associazione ANNINOVANTA Editrice, pubblicherà prossimamente, il libro “Figli dell’Etna… il successo di 50 anni” patrocinato dall’Assessorato Regionale dei Beni Culturali, Ambientali e della Pubblica Istruzione: fra gli autori c'è anche il direttore di Sicilia Millennium, Enza Garipoli, che è stata una giovane Figlia dell'Etna nei lontani Anni Sessanta. Una targa per i 50 anni di attività del gruppo folk-culturale de "I figli dell'Etna" è stata consegnata dal direttore del Westchester College di New York, prof. Carlo Sclafani, a Rita Corona, la figlia novantaquattrenne del celebre musicista catanese Gaetano Emanuel Calì. Accolta dai calorosi applausi di oltre un centinaio di spettatori, per la maggior parte docenti del Westchester College, la fondatrice del gruppo ha ringraziato a nome dei "suoi" Figli dell'Etna, che in America si sono già esibiti altre quattro volte.

TAORMINA - ( 18 marzo 2006) - Lo spettacolo folkloristico offerto dagli artisti siciliani in un noto hotel di Taormina, al Caparena, è stata una esperienza culturale di grande livello. La signora Corona in questi cinquant'anni di attività ha portato il suo gruppo, composto da una quarantina di elementi alcuni dei quali sono sulla scena a partire dagli Anni Sessanta, in tutto il mondo dove ha diffuso i valori, l'arte e la cultura della terra di Sicilia.

I Figli dell'Etna, che hanno partecipato allo spettacolo di Taormina sono (coro e danze): Roberta Amaro, Velia Amaro, Emma Arnone, Giovanna Battaglia, Elisa Consoli, Stefania D’Angelo, Dalila Distefano, Irene Messina, Emma Mollica,  Anna Tabacco (solista), Vincenzo Amaro, Antonio Artana, Nuccio Distefano (coro e marranzano), Edoardo Napoli, Enrico Orsolini, Nuccio Petrocitto

Orchestra: Carmelo Bruno (friscalettu), Alfio Messina (tamburello), Carmelo Pezzino (fisarmonica) e Piero Pia (chitarra).



 

 

argomenti correlati
Compagnia Il Carrozzone:
Foto scelte Gli Autori

Foto scelte Sissi e Valentina

LA PAGINA DEDICATA A
SPETTACOLO&CULTURA

TAORMINA - I primi 50 anni de "I Figli dell'Etna"

Lo spettacolo ha suscitato grandissimo entusiasmo (documentato dai riscontri scritti di gran parte dei partecipanti americani) raccolti da Patrizia Carta presidente dell’associazione ANNINOVANTAEditrice che pubblicherà, con il contributo di  ANTASICILIA-Onlus, il libro “Figli dell’Etna… il successo di 50 anni” patrocinato dall’Assessorato Regionale dei Beni Culturali, Ambientali e della Pubblica Istruzione.