Enza Garipoli
Direttore responsabile


  Speciale

L'ASSASSINIO DELL'ISPETTORE RACITI

CATANIA - TRAGEDIA ALLO STADIO MASSIMINO
LO SPECIALE SULLA NOTTE DEL DERBY

di Enza Garipoli

.................................  entra


  Speciale Dico

ROMA - DICO: IN SINTESI TUTTE LE NOVITA' DEL DDL SULLE COPPIE DI FATTO

.................................entra


  Inchiesta minori


CATANIA - INCHIESTA NEL DISAGIO MINORILE IN SICILIA
di Enza Garipoli

............................... di più


           IL RACCONTO

Omaggio per i nostri lettori: "ASPETTANDO IL PROCESSO"
 di Enza Garipoli

...............................entra


              MISURA D'AMORE

IL SUPPLEMENTO CULTURALE
"MISURA D'AMORE"
 

.................................. entra


© sicilia millennium 2007
   tutti i diritti riservati

   
 

 

 

 

DALL'ITALIA E DAL MONDO

21 maggio 2007

ROMA - LA SICILIA E' LA REGIONE PIU' POVERA D'ITALIA
ANCORA E SEMPRE AL SUD IL PRIMATO DELLA MISERIA, CON SETTE FAMIGLIE POVERE SU DIECI

 

ROMA - La Sicilia è la regione con il maggior numero di poveri. Questo ed altri dati preoccupanti sono emersi dall'ultimo rapporto Istat sulla povertà in Italia pubblicato lo scorso anno.
Povertà ancora stabile in Italia, ma nel Mezzogiorno  permane il maggiore disagio, non solo per numero di famiglie che vivono sotto la soglia (il 24% rispetto al 4,5% del nord e al 6% del centro) ma anche per intensità della povertà che raggiunge il 22,7% rispetto al 17,5% e al 18,9%.
In Italia ci sono 7.577.000 poveri, pari al 13,1% della popolazione residente (era il 13,2% l'anno precedente). Si tratta dell'11,1% (era l'11,7%) delle famiglie residenti, ossia di 2.585.000 nuclei familiari. Per l'Istat, queste oscillazioni non sono statisticamente significative.

MAGGIOR NUMERO DI POVERI AL SUD
Nel Mezzogiorno il 24% delle famiglie è sotto la soglia di povertà e vi risiede il 70% delle famiglie povere.

La regione meno povera è l' Emilia-Romagna (2,5%); segue la provincia di Bolzano (4%) e la Lombardia (3,7%). In fondo alla classifica, Sicilia (30,8%), Campania (27%), Basilicata (24,5%). Al sud in positivo spicca l'Abruzzo dove la percentuale di famiglie povere è l'11,8%.

L'IDENTIKIT DELLE FAMIGLIE POVERE
Sono quelle numerose, composte da anziani e da disoccupati. I nuclei con 5 o più componenti presentano livelli di povertà più elevati: il 26,2% di queste famiglie vive in povertà e sfiora il 40% al sud. Tra le famiglie con almeno un anziano l'incidenza di povertà (13,6%) è superiore di oltre 2 punti percentuali alla media e sale al 15,2% tra quelle con almeno due over 65. Povertà contenuta invece tra i single (3,5%) e le coppie senza figli di giovani (4,8%). A forte rischio di povertà anche le famiglie con a capo una persona con basso titolo di studio (17,6%), 4 volte superiore a quella tra le famiglie con a capo una persona che ha conseguito almeno la licenza media superiore (4,5%). Sono povere 8 famiglie su 100 con a capo un lavoratore autonomo; la quota sale a 9 tra le famiglie di lavoratori dipendenti e a 12 con capofamiglia ritirato dal lavoro. L'esclusione dal mondo del lavoro determina situazioni di particolare svantaggio: è povera quasi 1/3 delle famiglie (31,4%) con a capo una persona in cerca di occupazione (l'83% è al sud); in questo caso, l'incidenza raggiunge infatti il 43,3%. Fra l'altro, oltre 1/4 delle famiglie (26,1%) con almeno una persona in cerca di occupazione vive in povertà relativa e si sfiora il 40% se a cercare il lavoro sono due o più persone.

ANZIANI STANNO MEGLIO, MA NON TANTO
Anche se sono sotto la soglia di povertà, gli anziani stanno meglio. Tra le famiglie con almeno un anziano, la povertà è passata dal 15% al 13,6% e, in misura maggiore, fra quelle con due o più anziani (dal 17,3% al 15,2%). Fra gli anziani soli si è passati dal 13,7% all'11,7% e, fra le coppie con persona di riferimento ultrasessantacinquenne, dal 15,1% al 12,9%.

FAMIGLIE NON POVERE, A RISCHIO UNA SU 10
Fra le famiglie non povere (l'88,9%), il 7,9% rischia di diventarlo e sono considerate "quasi povere", ossia presentano livelli di spesa per consumi superiori alla linea standard di non oltre il 20%. Si tratta, appunto, di una famiglia non povera ogni 10, di una ogni 5 al Sud. Per il ministro della solidarietà sociale, Paolo Ferrero, questi dati "fotografano una situazione drammatica per larghe fasce della popolazione italiana" e che "le tanto vituperate pensioni sono l'unico strumento che difenda alcune fasce sociali dalla povertà". Il ministro per le politiche della famiglia, Rosy Bindi, sottolinea invece le misure previste nella finanziaria: "con la Finanziaria 2007 - dice - abbiamo visto giusto, disegnando una manovra che mira a coniugare con interventi strutturali sviluppo e giustizia sociale". I dati dell'Istat sono stati criticati dal Codacons per il quale le famiglie povere sarebbero almeno il triplo di quelle registrate. Critiche anche dal sindacato Usi/Rdb ricerca, presente anche all'Istat. A suo avviso, "é una statistica notoriamente insulsa e nasconde al paese l'unico dato significativo, quello sulla povertà assoluta. In realtà - afferma il sindacato - la povertà relativa è una misura che dice poco o nulla sull'indigenza del paese, visto che anche in una comunità di ricchi, il meno ricco risulterebbe relativamente povero".


 

.......................................................................


Altre notizie

....................................vai all'indice

 

  email: scrivi al direttore

21.5.2007   

Maggio 2007

Casella di testo: cultura&show
PUBBLICITA' ON LINE
Per la pubblicità e piccoli annunci su SICILIA MILLENNIUM inviare email a: reclame@siciliamillennium.it
....................................
.entra


    IL TEATRO DI ANNA MAURO

IN ANTEPRIMA, SICILIA SU MILLENNIUM LA SPLENDIDA COMMEDIA DI ANNA MAURO
IL MIRACOLO DELLE UOVA DI PASQUA

...........................per saperne di più

  IL BLOG DI ANNA MAURO

PATechnoloGEEK weBLOG
Cliccare su: 
Anna Mauro

...........................per saperne di più

  IL BLOG DI MAGIC

PATechnoloGEEK weBLOG
Cliccare su: 
Magic

...........................per saperne di più

  IL BLOG DI ALDO REINA

PATechnoloGEEK weBLOG
Cliccare su: 
Aldo Reina

...........................per saperne di più

  IL BLOG DI ENZA GARIPOLI

PATechnoloGEEK weBLOG
Cliccare su: 
Enza Garipoli

...........................per saperne di più

Altre notizie

..............................vai all'indice


 

 



progetto grafico Edizioni Steri -  2004 - 2005
progetto editoriale-impaginazione: Enza Garipoli
© sicilia millennium 2007   tutti i diritti riservati